Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Descrivi le tue esperienze affinché sia possibile aiutare altri utenti
newland
Messaggi: 2479
Iscritto il: gio giu 13, 2019 12:46 pm

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da newland » mer lug 07, 2021 10:17 am

infatti per questo si mette patologia presunta... il medico di base deve avere già un'idea della patologia per scegliere a quale specialista indirizzarti. E se devi lamentarti fallo con i Sindacati che hanno aderito al Fondo che qui siamo assicurati come te e sbraiatare con noi lascia il tempo che trova.

TeoLeo
Messaggi: 25
Iscritto il: sab mag 22, 2021 7:35 am

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da TeoLeo » mer lug 07, 2021 12:42 pm

newland ha scritto:
ven feb 26, 2021 7:16 pm
Fagli presente che come medico in base ai sintomi dovrebbe già farsi un'idea della patologia anche quando decide da che specialista mandarti.
Es. io avevo dolori all'addome e mi ha mandato dal gastroenterologo fatto mille esami alla fine era uno "strappo" del diaframma.
Quindi chiedi come fa lui a decidere esame o specialista?
Ha studiato per interpretare i sintomi che lo specialista può confermare o ribaltare altrimenti a cosa gli serve la laurea.
Se vai da lui che ti cola il naso non ti da una cura scrive i sintomi e ti manda dall'otorino senza magari stabilire che è un semplice raffreddore.
Interpretare i sintomi significa curare i pazienti e se non sa farlo non capisco come fa a fare il medico.
Non capisco il problema tra scrivere sintomo o patologia....scrivere i sintomi saprebbe farlo anche il paziente convertirli in malattia è compito del medico. Io cambierei medico se non è in grado di farlo
anche queste affermazioni mi sembrano fuori luogo ..se i medici scrivono cosi una ragione ci sarà ...se poi quasi tutti fano cosi è ancora + rafforzativo ..sbagliano ? che allora le assicurazioni concordino con ordine dei medici questa cosa ..non che facciamo litigare paziente e medico ..quanti paziente riescono a tener testa al medico ..ai detto raffreddore !! che ne sai senza tampone che è un coronavirus !!! ..ma ripeto dovrebbero essere le assicurazioni e i medici ..dovrebbero essere le assicurazioni che con semplici regole concordino con medici la documentazione ..il paziente arriva dice che è convenzionato con la assicurazione XX e il medico fornisce la doc necessaria ..se poi in convenzione il paziente non dovrebbe fare niente (firme a parte ..)

R89it
Messaggi: 7
Iscritto il: gio ago 05, 2021 8:30 am

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da R89it » gio ago 05, 2021 7:35 pm

Scusate se mi permetto, ma penso onestamente che si stia semplificando un po' troppo la cosa.

Nulla da dire sulla richiesta di Metasalute che, per inciso, è l'unico fondo che io conosca (ne ho avuti 3) che sia così stringente. Il fatto stesso di avere una ricetta dovrebbe essere condizione sufficiente per effettuare una visita, quindi la questione "serve per evitare visite inutili" non è realistica. Ricordo infatti che, benché le ricette non vengano nel ns caso usate con il SSN, i medici sono sempre e comunque soggetti a controlli sulle prescrizioni stesse, indipendentemente dal loro esito e quindi non è che prescrivano il mondo solo perchè diciamo loro: "vado con il fondo assicurativo" (può essere pure una menzogna).

Un medico serio non è poi un indovino. Ok il discorso "ha studiato e deve sapere interpretare i sintomi, saperti indirizzare", su questo non ci piove...ma di certo non può tirare ad indovinare una patologia solo per far contento un fondo assicurativo. Se, almeno da quanto ho inteso, la dicitura "sospetta......" o "presunta....." non può esser riportata, non è di certo semplice per loro.

Non pensiamo solo al "ho mal di pancia, mi scrive sindrome del colon irritabile", non tutto è così semplice ed immediato. Io ho fatto una TAC lombosacrale perchè non avevo più sensibilità alla gamba, ma nessun dolore. Cosa avrebbe dovuto scrivere? Ernia discale? Sclerosi multipla? No, ha scritto il sintomo come giusto che sia.
Lo stesso è successo per la visita reumatologica a seguito di risultati significativi nelle analisi del sangue: 5 reumatologi non sono stati in grado di formulare una diagnosi, il mio medico cosa avrebbe dovuto scrivermi sulla ricetta se avessi usato metasalute? Una malattia autoimmune a caso o il motivo per cui la richiedeva "XXX, YYY positivi", come del resto ha fatto?

Quando le possibilità sono molte il medico (serio) scrive il sintomo predominante e non abbozza diagnosi, se così facesse io cambierei immediatamente professionista e me ne guarderei bene (e parlo con cognizione di causa: non son un medico, ma un chimico specializzato in medicinal chemistry, quindi qualcosina l'ho studiata).

Sia chiaro, non è una polemica o che. Non ho ancora utilizzato il fondo e quindi non so ancora quali problemi avrò in futuro (se ne avrò)...ma semplicemente un'opinione soggettiva dalla questione.

newland
Messaggi: 2479
Iscritto il: gio giu 13, 2019 12:46 pm

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da newland » ven ago 06, 2021 6:27 am

controlli su ricette rosse e elettroniche non su ricette bianche.
Le condizioni contrattuali sono quelle, se vuoi contestarle devi parlare con chi le ha accettate per noi, ma se vuoi ususfruire dei rimborsi devi rispettarle.
Alternativa: sottoscrivere un'assicurazione personale con le condizioni desiderate.
Comunque ripeto, il medico di base serve a "smistare" verso lo specialista più adatto , non è un indovino perché valuta i sintomi ma ha studiato per saper valutare in linea di massima a che branca indirizzarti. Non importa se sbaglia sarà lo specialista a confutare o meno la sua tesi e reindirizzarti altrove.

TeoLeo
Messaggi: 25
Iscritto il: sab mag 22, 2021 7:35 am

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da TeoLeo » sab set 04, 2021 7:09 am

Buongiorno

Meglio lasciar perdere contattate i vs. sindacati e iniziate ad esporre il problema con la postilla di restituire la tessera a fine anno cosi recuperiamo subito i 150€

Loro spacciano questo Metasalue come "rimbrso dei tichelt sanitari ecc.ecc.." invece ultimamente non è proprio cosi
Inutile arrabbiarsi col medico di turno

Adesso avendo un CC Intesa andrò a vedere i costi delle loro polizze salute e il regolamento cosi se i conti tornano iscriverò mia moglie a tale polizza anzichè al metasalute ..vediamo la differenza di costo/prestazione

MisterNo
Messaggi: 6
Iscritto il: gio nov 28, 2019 9:19 am

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da MisterNo » mer set 22, 2021 1:43 pm

Questa storia di Metasalute sul quesito diagnostico è ridicola.
Un medico prescrive un esame clinico o altro e tu fondo Metasalute non la riconosci perchè non vedi riportata la parolina che vuoi tu? Io sono fortemente miope e mi è successo che, per una visita oculistica, il fondo abbia rifiutato diciture quali "difetto visivo", "calo del visus", "riduzione visus". Se poi agggiungi invece la parola miopia o astigmatismo, magicamente viene approvata. Ma vi sembra una cosa seria? Perchè "riduzione visus" non evidenzia a sufficienza un problema degno di essere sottoposto a visita oculistica? Ma come si fa a restare seri nel dire certe cose? Ma di cosa stiamo parlando? E poi, sinceramente, credo che su questo aspetto particolare, i sindacati si siano fatti fregare. Non penso lo abbiano fatto apposta e non credo potessero immaginare queste situazioni, non le avrebbero approvate. Mi rifiuto di crederlo. E comunque su questa cosa sarebbe davvero opportuno una segnalazione che facesse clamore. Perchè non è nient'altro che un modo, palesemente scorretto, di negare prestazioni cui invece avremmo sacrosanto diritto. Per questo mi sento di approvare chi sceglie di modificare il quesito diagnostico. Perchè è vergognoso che la richiesta sia valutata da un sistema automatico che riconosce solo alcuni termini.....

newland
Messaggi: 2479
Iscritto il: gio giu 13, 2019 12:46 pm

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da newland » dom set 26, 2021 7:26 pm

la parolina che vuole il contratto è semplicemente la malattia che il tuo medico pensa potresti avere e quindi ti prescrive il relativo esame o visita specialistica. Se non sa fare questo non sa indirizzarti correttamente visto che un mal di pancia può avere origine muscolare, apparato urinario, digestivo ecc. Se vuoi usufruire dell'assicurazione segui le regole altrimenti lamentati e perdi i rimborsi previsti. Ma con noi che siamo assicurati come te lamentarsi non serve a niente. Questa assicurazione la paga il datore di lavoro se le condizioni non ti vanno bene ne trovi una a tuo gusto e te la paghi e fai con quella nessuno ti obbliga ad usare questa.
Se sei fortemente miope fatti mettere miopia no perché complicarsi la vita con riduzione visus? Hai patologia conclamata più facile di così. Parola magica miopia? Miopia è patologia, calo visus è sintomo basta capire questo.
Il fatto di richiedere una patologia è per "certificare" che hai necessità della prestazione per una malattia non per un sintomo irrilevante tipo i medici che mettono astenia. Questo non ti sembra ridicolo invece? Le clausole a contratto sono queste e fine. I sindacati si sono fatti fregare? Piuttosto sono le assicurazioni che devono tutelarsi: c'è gente che aveva inserito tutti i famigliari che poteva inserire quando non richiedevano documentazione. Adesso chiedono anche quella. Se facessero passare tutto tipo mi prude un occhio quanti rimborsi avrebbero. Con 13 euro al mese devono per forza far passare solo cose necessarie no? Comunque non viene valutato da un sistema automatico per solo certe parole altrimenti il respingimento o autorizzazione sarebbe immediato no? Pensaci

MisterNo
Messaggi: 6
Iscritto il: gio nov 28, 2019 9:19 am

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da MisterNo » mar nov 30, 2021 4:28 pm

newland ha scritto:
dom set 26, 2021 7:26 pm
Comunque non viene valutato da un sistema automatico per solo certe parole altrimenti il respingimento o autorizzazione sarebbe immediato no? Pensaci
Magari pensaci tu, perchè io ho fatto la prova. E infatti il respingimento/approvazione è I M M E D I A T O. Prova anche tu, se non ci credi. Nel caso della visita oculistica di cui riferisco, il respingimento della richiesta avveniva all'istante. Così come è avvenuta all'istante l'approvazione quando ho aggiunto la parola miopia. E' evidente che si tratta di un sistema automatico, almeno in casi standard come quello di cui riferisco. E non è stata l'unica volta che mi è capitato. Che poi non ci vedo nulla di male in un "parser" che analizza la richiesta, a dirla tutta. E' pur sempre un modo per ottimizzare il lavoro.

Il mio intento comunque non è quello di fare polemica, nè lamentele fini a sè stesse. Il datore di lavoro paga solo 13 €/mese? E questo forse giustifica l'assicurazione a non erogare una visita oculistica richiesta da un medico? Infatti il SSN quella visita l'ha erogata senza disquisire se "calo visus" sia un sintomo e non un quesito diagnostico. E non tutti i medici sono purtoppo disposto a scrivere sotto dettatura del paziente.

Avatar utente
ottobre_rosso
Messaggi: 926
Iscritto il: gio lug 26, 2018 8:57 am

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da ottobre_rosso » mar nov 30, 2021 4:55 pm

Il controllo automatico c'e' (sperimentato anch'io personalmente): se si inserisce come quesito diagnostico determinati termini la pratica viene immediatamente annullata. Forse l'annullo non sara' sempre immediato ma a me, per quelle volte in cui e' successo, e' sempre stato istantaneo.

Quanto al resto Previmedical e' un'assicurazione, non un ente benefico, pertanto e' normale che si tuteli limitando le autorizzazioni dei vouchers. Inoltre il paragone che spesso viene fatto col SSN e' totalmente fuori luogo: se con la mutua si può fare una tac addominale soltanto per dolori all'addome non si può pretendere che un'assicurazione ti paghi €200,00 (cifra buttata li) per una sintomatologia se la regola e' quella di inserire una patologia anche presunta. Per questo newland ha scritto che per €13,00/mese, tra l'altro nemmeno pagati di tasca nostra, dovremmo più che essere contenti.

Con questo non sto affermando che anche rispettando le regole siano tutte rose e fiori con quest'assicurazione, tuttavia sarebbe già un buon inizio per sperare nell'approvazione di un voucher. Come si suol dire... "chi ben comincia e' a meta' dell'opera"
Quando passi davanti ad un ospedale vedi solo finestre ma non immagini quanti sognatori ci sono dietro il vetro

newland
Messaggi: 2479
Iscritto il: gio giu 13, 2019 12:46 pm

Re: Se il medico di base si rifiuta di scrivere una patologia o presunta tale

Messaggio da newland » gio dic 02, 2021 10:00 am

ottobre_rosso ha scritto:
mar nov 30, 2021 4:55 pm
Inoltre il paragone che spesso viene fatto col SSN e' totalmente fuori luogo
Infatti le clausole assicurative sono quelle di indicare una patologia anche solo presunta per evitare richieste che magari vengono richieste per prevenzione per le quali ci sono i pacchetti dedicati. Ma solo se si ritiene ci possa essere una vera problematica
In quanto ad approvazione automatica mi è successo raramente solo per patologie lapalissiane

Rispondi